Tutte le cultivar analizzate raggiungono tratti chimico-fisici che soddisfano le esigenze del mercato. Tuttavia, i nostri risultati hanno mostrato una vasta gamma di variabilità in termini di tratti fisicochimici, composizione prossimale, capacità antiossidante e caratteristiche sensoriali che potrebbero essere dovuti all’alta variabilità genetica. Per quanto riguarda l’analisi sensoriale, i descrittori relativi a difetti o sensazioni sgradevoli hanno sempre punteggi molto bassi. In conclusione, possiamo dire che i nostri dati sono paragonabili ai frutti tropicali e subtropicali. Dunque, esiste la possibilità di ottenere frutti di papaia di qualità in un clima mediterraneo raccogliendo frutti a stadi di maturazione più avanzati, quando la colorazione gialla interessa più del 50% della buccia e utilizzando la coltivazione in serra. Ulteriori studi, che non sono l’oggetto di questa ricerca, si stanno portando avanti per analizzare le caratteristiche vegeto-produttive di questi e altri genotipi e valutare il loro potenziale complessivo.

Pasquale Roppolo, Ilenia Tinebra, Roberta Passafiume, Dario Scuderi, Vincenzo Guarino, Alessandro Ruggeri, et al. (2022). La coltivazione della papaia (Carica papaya L.) in Sicilia: aspetti agronomici e qualità dei frutti. AGRISICILIA, 13(6-7), 41-47.

La coltivazione della papaia (Carica papaya L.) in Sicilia: aspetti agronomici e qualità dei frutti

Pasquale Roppolo;Ilenia Tinebra;Roberta Passafiume;Dario Scuderi;Vincenzo Guarino;Alessandro Ruggeri;Eristanna Palazzolo;Vittorio Farina
2022-06-01

Abstract

Tutte le cultivar analizzate raggiungono tratti chimico-fisici che soddisfano le esigenze del mercato. Tuttavia, i nostri risultati hanno mostrato una vasta gamma di variabilità in termini di tratti fisicochimici, composizione prossimale, capacità antiossidante e caratteristiche sensoriali che potrebbero essere dovuti all’alta variabilità genetica. Per quanto riguarda l’analisi sensoriale, i descrittori relativi a difetti o sensazioni sgradevoli hanno sempre punteggi molto bassi. In conclusione, possiamo dire che i nostri dati sono paragonabili ai frutti tropicali e subtropicali. Dunque, esiste la possibilità di ottenere frutti di papaia di qualità in un clima mediterraneo raccogliendo frutti a stadi di maturazione più avanzati, quando la colorazione gialla interessa più del 50% della buccia e utilizzando la coltivazione in serra. Ulteriori studi, che non sono l’oggetto di questa ricerca, si stanno portando avanti per analizzare le caratteristiche vegeto-produttive di questi e altri genotipi e valutare il loro potenziale complessivo.
Settore AGR/03 - Arboricoltura Generale E Coltivazioni Arboree
Pasquale Roppolo, Ilenia Tinebra, Roberta Passafiume, Dario Scuderi, Vincenzo Guarino, Alessandro Ruggeri, et al. (2022). La coltivazione della papaia (Carica papaya L.) in Sicilia: aspetti agronomici e qualità dei frutti. AGRISICILIA, 13(6-7), 41-47.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La coltivazione della papaia (Carica papaya L.).pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 498.46 kB
Formato Adobe PDF
498.46 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/573765
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact