In this work, two applications for the visualization of the aggregation and the solubilization of structureless interacting particles are presented. The applications allow to demonstrate on a qualitative basis as well as by quantitatively monitoring the time evolution of the surface/volume ratio and of the fractions of aggregated particles, that, on the one hand, the growth of nanoaggregates implies a decrease of their surface/volume ratio and, on the other, that the formation of homogeneous mixtures is the result of favorable solute-solvent interactions as well as of temperature. It is suggested that, along with the use of suitable macroscopic examples, visualizations by the present applications are useful in elucidating concepts related to reactivity and miscibility/solubility. The applications are based on a twodimensional realistic dynamic model where atoms move because of their thermal and interaction potential energies; the trajectories are determined by solving numerically Newton's laws according to a Molecular Dynamics (MD) scheme. For this purpose, a webbased MD engine was adapted as needed. It is suggested that, when possible, using realistic simulations, rather than simple animations, offers several advantages in the visualization of processes of interest in chemistry education. First of all, in a simulation the outcome of the process under study is not set a priori but it is the result of the dynamic evolution of the system; furthermore, specific parameters can be systematically varied and the effects of these changes can be investigated. The applications can be used at different levels of detail and in different instruction levels. Qualitative visual observations are suitable at all levels of instruction. Systematic investigations on the effect of changes in temperature and interaction parameters, suitable for senior high school and college courses, are also reported.

In questo lavoro sono presentate due applicazioni per la visualizzazione dei processi di aggregazione e di solubilizzazione di particelle interagenti e prive di struttura. Le applicazioni consentono di dimostrare qualitativamente e quantitativamente, per mezzo dell'osservazione dell'evoluzione temporale del rapporto superficie/volume e della frazione di particelle aggregate, che, da un lato, il processo di crescita di nanoaggregati è accompagnato da una diminuzione del rapporto superficie/volume, dall'altro, che interazioni soluto-solvente favorevoli e temperature elevate producono soluzioni omogenee. Si propone che, insieme ad opportuni esempi macroscopici, visualizzazioni mediante le presenti applicazioni possano essere utilizzate per illustrare concetti relativi alla reattività e alla miscibilità/solubilità. Le applicazioni si basano su un modello dinamico bidimensionale in cui le particelle si muovono per via dell'energia termica e dell'energia potenziale di interazione; le traiettorie sono calcolate risolvendo numericamente le leggi di Newton secondo uno schema di Dinamica Molecolare (MD). A questo scopo, è stato adattato un programma MD disponibile online. Si suggerisce che, quando possibile, l'uso di simulazioni realistiche, piuttosto che semplici animazioni, offre diversi vantaggi nella visualizzazione di fenomeni di interesse in didattica della chimica. In primo luogo, in una simulazione il risultato del processo investigato non è stabilito a priori ma è una conseguenza dell'evoluzione dinamica del sistema; inoltre i parametri di simulazione possono essere variati in maniera sistematica e si possono studiare gli effetti di tali cambiamenti. Le applicazioni possono essere utilizzate con diversi livelli di dettaglio e in diversi contesti scolastici. Semplici osservazioni qualitative sono adatte a tutti i livelli. Vengono anche riportate analisi quantitative sistematiche sull'effetto di variazioni di temperatura e dei parametri di interazione che sono più indicate per le ultime classi della scuola secondaria di secondo grado e per corsi universitari di chimica generale.

Antonella Di Vincenzo, Michele Floriano (2020). Un modello realistico per visualizzazioni dinamiche in didattica della chimica. QUADERNI DI RICERCA IN DIDATTICA, numero speciale 6, 73-82.

Un modello realistico per visualizzazioni dinamiche in didattica della chimica

Antonella Di Vincenzo;Michele Floriano
2020-01-01

Abstract

In questo lavoro sono presentate due applicazioni per la visualizzazione dei processi di aggregazione e di solubilizzazione di particelle interagenti e prive di struttura. Le applicazioni consentono di dimostrare qualitativamente e quantitativamente, per mezzo dell'osservazione dell'evoluzione temporale del rapporto superficie/volume e della frazione di particelle aggregate, che, da un lato, il processo di crescita di nanoaggregati è accompagnato da una diminuzione del rapporto superficie/volume, dall'altro, che interazioni soluto-solvente favorevoli e temperature elevate producono soluzioni omogenee. Si propone che, insieme ad opportuni esempi macroscopici, visualizzazioni mediante le presenti applicazioni possano essere utilizzate per illustrare concetti relativi alla reattività e alla miscibilità/solubilità. Le applicazioni si basano su un modello dinamico bidimensionale in cui le particelle si muovono per via dell'energia termica e dell'energia potenziale di interazione; le traiettorie sono calcolate risolvendo numericamente le leggi di Newton secondo uno schema di Dinamica Molecolare (MD). A questo scopo, è stato adattato un programma MD disponibile online. Si suggerisce che, quando possibile, l'uso di simulazioni realistiche, piuttosto che semplici animazioni, offre diversi vantaggi nella visualizzazione di fenomeni di interesse in didattica della chimica. In primo luogo, in una simulazione il risultato del processo investigato non è stabilito a priori ma è una conseguenza dell'evoluzione dinamica del sistema; inoltre i parametri di simulazione possono essere variati in maniera sistematica e si possono studiare gli effetti di tali cambiamenti. Le applicazioni possono essere utilizzate con diversi livelli di dettaglio e in diversi contesti scolastici. Semplici osservazioni qualitative sono adatte a tutti i livelli. Vengono anche riportate analisi quantitative sistematiche sull'effetto di variazioni di temperatura e dei parametri di interazione che sono più indicate per le ultime classi della scuola secondaria di secondo grado e per corsi universitari di chimica generale.
Settore CHIM/02 - Chimica Fisica
I modelli nelle Scienze
Agrigento
22-27 luglio 2019
XIII
http://math.unipa.it/~grim/quaderno_2020_numspec_6.htm
Antonella Di Vincenzo, Michele Floriano (2020). Un modello realistico per visualizzazioni dinamiche in didattica della chimica. QUADERNI DI RICERCA IN DIDATTICA, numero speciale 6, 73-82.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADV_MAF_QRD_2020.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 2.26 MB
Formato Adobe PDF
2.26 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/410920
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact