Varcare i confini? Palinsesti didascalici nel terzo libro delle Elegie di Properzio