I disegni delle chiese trapanesi «acchiusi» ai volumi delle visite vescovili