Le testimonianze letterarie del passato consegnano alla società di oggi categorie socio-antropologiche e dinamiche relazionali nelle quali è possibile individuare quella che Assmann chiama “struttura connettiva” tra antichità e modernità. Un esempio paradigmatico è costituito dalla prassi dello scambio dei benefici nel de beneficiis di Seneca.

Marino, R. (2012). 'Circolarità virtuosa' e 'virtù crudele': per una pragmatica relazionale nel De beneficiis di Seneca. MINERVA, 25, 125-147.

'Circolarità virtuosa' e 'virtù crudele': per una pragmatica relazionale nel De beneficiis di Seneca.

MARINO, Rosanna
2012

Abstract

Le testimonianze letterarie del passato consegnano alla società di oggi categorie socio-antropologiche e dinamiche relazionali nelle quali è possibile individuare quella che Assmann chiama “struttura connettiva” tra antichità e modernità. Un esempio paradigmatico è costituito dalla prassi dello scambio dei benefici nel de beneficiis di Seneca.
Settore L-FIL-LET/04 - Lingua E Letteratura Latina
Marino, R. (2012). 'Circolarità virtuosa' e 'virtù crudele': per una pragmatica relazionale nel De beneficiis di Seneca. MINERVA, 25, 125-147.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Circolarità virtuosa e virtù crudele.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo principale
Dimensione 272.58 kB
Formato Adobe PDF
272.58 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/70966
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact