Un presente vuoto e privo di appagamento, alla ricerca continua dell’oggetto, dell’altro o dell’emozione sotto la spinta dell’im- perativo di onnipotenza e non del desiderio reale. Un passato confuso, frammentato, in cui si perde il senso di storia poi- ché è impossibile narrare e organizzare ricordi ed esperienze secondo il principio della linearità. Un futuro incerto, sfumato, addirittura né pensato né fantasticato, per- ché la centralità del qui e ora presuppone l’abbandono della proget- tualità. È questo il quadro che si sta delineando come prototipo di struttura- zione dell’identità e della sua proiezione nella dimensione “tempo” per gli adolescenti 2.0. La frammentarietà data dallo slivellamento del mondo reale da quello virtuale orienta un focus significativo sulla crisi del costrutto identitario quale matrice intrapsichica strutturale e solida su cui costruire le proprie esperienze di vita. L’analisi delle repentine e sostanziali trasformazioni che hanno accom- pagnato la società occidentale nel passaggio dal postmodernismo alla surmodernità possono fare chiarezza su quella che è la dimensione di tempo e spazio oggi: il funzionamento borderline, perfettamente in li- nea con tutte le caratteristiche del nuovo assetto sociale, ne incarna i significati di cambiamento più pieni, condizionato dalla surmodernità, quale era che muta fino alla perdita della linearità, conducendo al mul- titasking, e alle multi-prospettive.

romeo vincenzo maria (2019). La cyber identità ed il processo di crisi degli adolescenti 2.0. RATIO IURIS, 68-99.

La cyber identità ed il processo di crisi degli adolescenti 2.0

romeo vincenzo maria
2019-05-01

Abstract

Un presente vuoto e privo di appagamento, alla ricerca continua dell’oggetto, dell’altro o dell’emozione sotto la spinta dell’im- perativo di onnipotenza e non del desiderio reale. Un passato confuso, frammentato, in cui si perde il senso di storia poi- ché è impossibile narrare e organizzare ricordi ed esperienze secondo il principio della linearità. Un futuro incerto, sfumato, addirittura né pensato né fantasticato, per- ché la centralità del qui e ora presuppone l’abbandono della proget- tualità. È questo il quadro che si sta delineando come prototipo di struttura- zione dell’identità e della sua proiezione nella dimensione “tempo” per gli adolescenti 2.0. La frammentarietà data dallo slivellamento del mondo reale da quello virtuale orienta un focus significativo sulla crisi del costrutto identitario quale matrice intrapsichica strutturale e solida su cui costruire le proprie esperienze di vita. L’analisi delle repentine e sostanziali trasformazioni che hanno accom- pagnato la società occidentale nel passaggio dal postmodernismo alla surmodernità possono fare chiarezza su quella che è la dimensione di tempo e spazio oggi: il funzionamento borderline, perfettamente in li- nea con tutte le caratteristiche del nuovo assetto sociale, ne incarna i significati di cambiamento più pieni, condizionato dalla surmodernità, quale era che muta fino alla perdita della linearità, conducendo al mul- titasking, e alle multi-prospettive.
mag-2019
Settore M-PSI/07 - Psicologia Dinamica
Incontro di studio internazionale su: La responsabilità informatica e il diritto all’oblio: aspetti giuridici, sociologici e linguistici
19/05/2019
romeo vincenzo maria (2019). La cyber identità ed il processo di crisi degli adolescenti 2.0. RATIO IURIS, 68-99.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
15-La cyber identità ed il processo di crisi degli adolescenti 2.0 .pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo completo con copertina e indice
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 522.36 kB
Formato Adobe PDF
522.36 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/641640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact