INSEGNARE AL MASCHILE E AL FEMMINILE SECONDO GIUSEPPE MARI