L’analisi dei tessuti storici delle nostre città, ed ancora più nei casi di piccoli centri urbani connotati da specificità e tipicità, non può che confermare la necessità di una conoscenza diretta, umile e paziente dei modi di costruire che hanno condotto all’attuale stratificazione. Ogni progetto di intervento di recupero deve fondarsi su una base conoscitiva sufficientemente approfondita, sia per limitare gli errori di valutazione, sia per tutelare e mettere in luce quei valori locali che rendono unica Caltabellotta, come ogni altro aggregato urbano storico. Piuttosto che affidarsi ad una presunta e generica “regola dell’arte”, desunta dai manuali conosciuti e slegati da ambiti specifici, l’esperienza ci impone di acquisire, attraverso l’approfondimento sulle caratteristiche dei materiali utilizzati, le tipologie morfologiche e le soluzioni tecnologiche degli elementi costruttivi che compongono l’edificato storico. Riteniamo necessaria la formazione di un quadro conoscitivo e di riferimento finalizzato a guidare gli interventi di recupero e di riqualificazione del tessuto edilizio nel rispetto delle conoscenze tecniche e dei codici di pratica desumibili da una antica tradizione. Insieme alla valorizzazione dell’esistente, l’obiettivo è la qualità dell’intervento, nel rispetto di quella cultura del costruire che ha prodotto il manufatto ed ha contribuito a formare l’identità stessa della città.

Fatta, G., Vinci, C. (2020). Caltabellotta. Gli elementi tecnici nella costruzione della città storica. In G. Trombino (a cura di), Caltabellotta. Studi e ricerche sul centro storico (pp. 81-130). Santarcangelo di Romagna (RN) : Maggioli Editore.

Caltabellotta. Gli elementi tecnici nella costruzione della città storica

Fatta, G
;
Vinci, C
2020

Abstract

L’analisi dei tessuti storici delle nostre città, ed ancora più nei casi di piccoli centri urbani connotati da specificità e tipicità, non può che confermare la necessità di una conoscenza diretta, umile e paziente dei modi di costruire che hanno condotto all’attuale stratificazione. Ogni progetto di intervento di recupero deve fondarsi su una base conoscitiva sufficientemente approfondita, sia per limitare gli errori di valutazione, sia per tutelare e mettere in luce quei valori locali che rendono unica Caltabellotta, come ogni altro aggregato urbano storico. Piuttosto che affidarsi ad una presunta e generica “regola dell’arte”, desunta dai manuali conosciuti e slegati da ambiti specifici, l’esperienza ci impone di acquisire, attraverso l’approfondimento sulle caratteristiche dei materiali utilizzati, le tipologie morfologiche e le soluzioni tecnologiche degli elementi costruttivi che compongono l’edificato storico. Riteniamo necessaria la formazione di un quadro conoscitivo e di riferimento finalizzato a guidare gli interventi di recupero e di riqualificazione del tessuto edilizio nel rispetto delle conoscenze tecniche e dei codici di pratica desumibili da una antica tradizione. Insieme alla valorizzazione dell’esistente, l’obiettivo è la qualità dell’intervento, nel rispetto di quella cultura del costruire che ha prodotto il manufatto ed ha contribuito a formare l’identità stessa della città.
Settore ICAR/10 - Architettura Tecnica
Fatta, G., Vinci, C. (2020). Caltabellotta. Gli elementi tecnici nella costruzione della città storica. In G. Trombino (a cura di), Caltabellotta. Studi e ricerche sul centro storico (pp. 81-130). Santarcangelo di Romagna (RN) : Maggioli Editore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fatta - Vinci - Caltabellotta-Studi e ricerche sul centro storico 1.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 8.57 MB
Formato Adobe PDF
8.57 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/474247
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact