Il contributo intende indagare la stretta connessione tra disastri naturali e traiettorie di sviluppo territoriale e come queste ultime siano determinate in larga parte dalle politiche pubbliche messe in atto nella fase post-emergenziale. A seguito dei disastri, il dibattito pubblico e politico, i grandi investimenti, la possibilità di operare trasformazioni urbanistiche possono generare uno scenario di opportunità e rinascita definibile come «window of opportunity». Si prende qui in considerazione l’evento sismico del 1979 di Norcia, insieme al relativo processo di ricostruzione, avviato assieme a un piano di rinascita economica incentrato sulle vocazioni locali e capace di frenare le tendenze all’emigrazione presenti nell’area. Il contributo intende pertanto indagare l’insieme di fattori che hanno permesso di sfruttare le opportunità legate alla possibilità di intervenire su una più ampia traiettoria di sviluppo socio-spaziale; in particolare rintracciando nei processi di ricostruzione alcune antinomie tipiche del piano: eccezionalità-ordinarietà, centralismo-localismo. L’obiettivo della ricerca è analizzare il ruolo delle politiche pubbliche nei processi di governance locale e regionale in queste aree interessate da processi di trasformazione e ricostruzione. Attraverso l’analisi del caso studio si propone di individuare le interazioni e le dinamiche che danno luogo a scelte di governo territoriale.

Marco Emanuel Francucci (2021). Territori marginali e finestre di opportunità. Norcia tra gli eventi sismici del 1979 e del 2016. PLANUM.

Territori marginali e finestre di opportunità. Norcia tra gli eventi sismici del 1979 e del 2016

Marco Emanuel Francucci
2021

Abstract

Il contributo intende indagare la stretta connessione tra disastri naturali e traiettorie di sviluppo territoriale e come queste ultime siano determinate in larga parte dalle politiche pubbliche messe in atto nella fase post-emergenziale. A seguito dei disastri, il dibattito pubblico e politico, i grandi investimenti, la possibilità di operare trasformazioni urbanistiche possono generare uno scenario di opportunità e rinascita definibile come «window of opportunity». Si prende qui in considerazione l’evento sismico del 1979 di Norcia, insieme al relativo processo di ricostruzione, avviato assieme a un piano di rinascita economica incentrato sulle vocazioni locali e capace di frenare le tendenze all’emigrazione presenti nell’area. Il contributo intende pertanto indagare l’insieme di fattori che hanno permesso di sfruttare le opportunità legate alla possibilità di intervenire su una più ampia traiettoria di sviluppo socio-spaziale; in particolare rintracciando nei processi di ricostruzione alcune antinomie tipiche del piano: eccezionalità-ordinarietà, centralismo-localismo. L’obiettivo della ricerca è analizzare il ruolo delle politiche pubbliche nei processi di governance locale e regionale in queste aree interessate da processi di trasformazione e ricostruzione. Attraverso l’analisi del caso studio si propone di individuare le interazioni e le dinamiche che danno luogo a scelte di governo territoriale.
Settore ICAR/21 - Urbanistica
DOWNSCALING, RIGHTSIZING. Contrazione demografica e Riorganizzazione spaziale
Torino
17-18/06/2021
23
Marco Emanuel Francucci (2021). Territori marginali e finestre di opportunità. Norcia tra gli eventi sismici del 1979 e del 2016. PLANUM.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
001210032001.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Pre-print
Dimensione 196.3 kB
Formato Adobe PDF
196.3 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/454885
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact