Orlando furioso, especially in its definitive edition, is the poem of the crisis of the Renaissance: it reflects and interprets the dramatic political situation in which the Italian states found themselves, yet without ever completely deviating from the rules of the literary genre to which it belongs. Many recent studies have investigated precisely these aspects of the poem, generally neglected by the previous critical tradition, disproving those interpretations of the Orlando furioso as a great poem of lightness, an archetypal work of the fantastic genre that would avoid any deep implication with history, with his own time and with the society to which the author belonged, as well as with the conflicts that shook and tore that time and that society Therefore it is possible to read Ariosto also as a "political" author; in order to find in a poem conceived, created, integrated and corrected in the terrible years of the "wars of Italy" - which was the most violent upheaval of the power system of the states of the Peninsula up to the Risorgimento - traces, testimonies, interpretations of "Great Italian catastrophe".

L’Orlando furioso, specie nella sua edizione definitiva, è il poema della crisi del Rinascimento: riflette la drammatica situazione politica in cui versavano gli stati italiani, fino a farsene a suo modo interprete, pur senza mai derogare del tutto alle regole che il genere letterario al quale appartiene gli impone. Molti studi recenti hanno indagato, infatti, proprio questi aspetti del poema, generalmente trascurati dalla tradizione critica pregressa, smentendo quelle interpretazioni, talvolta corrive, dell’Orlando furioso quale grande poema della leggerezza, opera archetipica di un fantastico che rifuggirebbe qualsivoglia implicazione profonda con la storia, con il proprio tempo e con la società di cui l’autore faceva parte, nonché con i conflitti che da quella storia in qualche modo discendevano e quel tempo e quella società scuotevano e dilaniavano. Non pare azzardato pertanto, leggere Ariosto anche come un autore “politico”; o, se non altro, rinvenire in un poema concepito, realizzato, integrato e corretto negli anni terribili delle “guerre d’Italia”, ovvero di quello che è stato il più violento sommovimento del sistema di potere degli stati della Penisola fino al Risorgimento, tracce, testimonianze, interpretazioni della «grande catastrofe italiana».

Di Gesu (2020). L'encomio, la guerra, la catastrofe. L'Orlando furioso poema della crisi del potere. In F. Rappazzo, G. Traina (a cura di), I linguaggi del potere (pp. 119-131). Milano – Udine : Mimesis.

L'encomio, la guerra, la catastrofe. L'Orlando furioso poema della crisi del potere

Di Gesu
2020

Abstract

L’Orlando furioso, specie nella sua edizione definitiva, è il poema della crisi del Rinascimento: riflette la drammatica situazione politica in cui versavano gli stati italiani, fino a farsene a suo modo interprete, pur senza mai derogare del tutto alle regole che il genere letterario al quale appartiene gli impone. Molti studi recenti hanno indagato, infatti, proprio questi aspetti del poema, generalmente trascurati dalla tradizione critica pregressa, smentendo quelle interpretazioni, talvolta corrive, dell’Orlando furioso quale grande poema della leggerezza, opera archetipica di un fantastico che rifuggirebbe qualsivoglia implicazione profonda con la storia, con il proprio tempo e con la società di cui l’autore faceva parte, nonché con i conflitti che da quella storia in qualche modo discendevano e quel tempo e quella società scuotevano e dilaniavano. Non pare azzardato pertanto, leggere Ariosto anche come un autore “politico”; o, se non altro, rinvenire in un poema concepito, realizzato, integrato e corretto negli anni terribili delle “guerre d’Italia”, ovvero di quello che è stato il più violento sommovimento del sistema di potere degli stati della Penisola fino al Risorgimento, tracce, testimonianze, interpretazioni della «grande catastrofe italiana».
Settore L-FIL-LET/10 - Letteratura Italiana
9788857565620
Di Gesu (2020). L'encomio, la guerra, la catastrofe. L'Orlando furioso poema della crisi del potere. In F. Rappazzo, G. Traina (a cura di), I linguaggi del potere (pp. 119-131). Milano – Udine : Mimesis.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
M. Di Gesù, L'encomio, la guerra, la catastrofe. L'Orlando furioso poema della crisi del potere.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo completo
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 269.48 kB
Formato Adobe PDF
269.48 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/432731
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact