Una riflessione sul ruolo della memoria e dei luoghi nell'arte di Ettore Spalletti. Tra gli artisti italiani contemporanei, Ettore Spalletti è senza dubbio uno dei più conosciuti e celebrati al mondo. Nato a Cappelle sul Tavo, nell’entroterra pescarese, sin dagli inizi degli anni sessanta Spalletti sperimenta con intensità un’appassionante ricerca sulla pittura tonale e sulla forma scultorea essenziale. Un’indagine che affonda le proprie radici nella tradizione pittorica italiana – con particolare riferimento a quella appenninica e rinascimentale – e che risale il tempo della storia dell’arte passando per il Minimalismo artistico contemporaneo e l’arte Concettuale.

Guarrera, F. (2019). Ettore Spalletti. Lo "spazio per creare" come "spazio della memoria". CASALEZZA(2), 60-62.

Ettore Spalletti. Lo "spazio per creare" come "spazio della memoria"

Guarrera, Fabio
2019-01-01

Abstract

Una riflessione sul ruolo della memoria e dei luoghi nell'arte di Ettore Spalletti. Tra gli artisti italiani contemporanei, Ettore Spalletti è senza dubbio uno dei più conosciuti e celebrati al mondo. Nato a Cappelle sul Tavo, nell’entroterra pescarese, sin dagli inizi degli anni sessanta Spalletti sperimenta con intensità un’appassionante ricerca sulla pittura tonale e sulla forma scultorea essenziale. Un’indagine che affonda le proprie radici nella tradizione pittorica italiana – con particolare riferimento a quella appenninica e rinascimentale – e che risale il tempo della storia dell’arte passando per il Minimalismo artistico contemporaneo e l’arte Concettuale.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
23° Incontro Ischitano di Architettura Mediterranea : architettura x arte: luoghi per creare
20-23 settembre 2018
23
Guarrera, F. (2019). Ettore Spalletti. Lo "spazio per creare" come "spazio della memoria". CASALEZZA(2), 60-62.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
saggio su rivista_Spalletti.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 421.13 kB
Formato Adobe PDF
421.13 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/418300
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact