Innovative multimedia processes and languages ​​are transforming traditional cultural heritage enhancement systems. The pervasive spread of digital and virtual technologies has in fact allowed the elaboration of particularly effective tools and methods for the communication and enhancement also of the intangible aspects of objects and sites characterized by their historical value and by the cultural meanings they transmit. In particular the complexity and richness of cultural implications typical of archaeological sites, today require effective elements of information and communication to activate involvement and full awareness in visitors, even if in the presence of a few visible traces of architecture and urban structures of the past; it is therefore necessary to prepare the possibility of a complete experience through the construction of narratives that draw on the memory of the place and connect in a meaningful way material and immaterial elements of its history. The article presents the results of a design experimentation centered on the design of multimedia communication, on the archaeological site of Eraclea Minoa, a place where archeology, architecture and landscape come together in a unique essential in the visitor's experience; a communicative artifact that proposes, with a simple and immediate visual language, a "multidimensional" site vision, full of information and scientific references.

Innovativi processi e linguaggi multimediali stanno trasformando i tradizionali sistemi di valorizzazione dei beni culturali. La pervasiva diffusione delle tecnologie digitali e virtuali ha infatti permesso l’elaborazione di strumenti e metodi particolarmente efficaci per la comunicazione e valorizzazione anche degli aspetti immateriali di oggetti e siti caratterizzati dal loro valore storico e dai significati culturali che trasmettono. In particolare la complessità e ricchezza d’implicazioni culturali proprie dei siti archeologici, richiedono oggi efficaci elementi di informazione e comunicazione per attivare coinvolgimento e piena consapevolezza nei visitatori, anche se in presenza di poche tracce visibili di architetture e strutture urbane del passato; è necessario quindi predisporne la possibilità di un'esperienza completa attraverso la costruzione di narrazioni che attingono alla memoria del luogo e connettono in maniera significativa elementi materiali e immateriali della sua storia. L'articolo presenta i risultati di una sperimentazione progettuale centrata sul design della comunicazione multimediale, sul sito archeologico di Eraclea Minoa, un luogo in cui archeologia, architettura e paesaggio si fondono in un unicum imprescindibile nell’esperienza del visitatore; un artefatto comunicativo che propone, con un linguaggio visivo semplice e immediato, una visione del sito “multidimensionale”, densa di informazioni e rimandi scientifici.

Trapani, V.M., La Scala, P. (2019). Comunicare per valorizzare: un progetto per il sito Archeologico di Eraclea Minoa. In A. Conte, A. Guida (a cura di), REUSO MATERA. Patrimonio in divenire: conoscere, valorizzare, abitare (pp. 2209-2218). Roma : Gangemi.

Comunicare per valorizzare: un progetto per il sito Archeologico di Eraclea Minoa

Trapani, Vita Maria
;
La Scala, Paola
2019-01-01

Abstract

Innovativi processi e linguaggi multimediali stanno trasformando i tradizionali sistemi di valorizzazione dei beni culturali. La pervasiva diffusione delle tecnologie digitali e virtuali ha infatti permesso l’elaborazione di strumenti e metodi particolarmente efficaci per la comunicazione e valorizzazione anche degli aspetti immateriali di oggetti e siti caratterizzati dal loro valore storico e dai significati culturali che trasmettono. In particolare la complessità e ricchezza d’implicazioni culturali proprie dei siti archeologici, richiedono oggi efficaci elementi di informazione e comunicazione per attivare coinvolgimento e piena consapevolezza nei visitatori, anche se in presenza di poche tracce visibili di architetture e strutture urbane del passato; è necessario quindi predisporne la possibilità di un'esperienza completa attraverso la costruzione di narrazioni che attingono alla memoria del luogo e connettono in maniera significativa elementi materiali e immateriali della sua storia. L'articolo presenta i risultati di una sperimentazione progettuale centrata sul design della comunicazione multimediale, sul sito archeologico di Eraclea Minoa, un luogo in cui archeologia, architettura e paesaggio si fondono in un unicum imprescindibile nell’esperienza del visitatore; un artefatto comunicativo che propone, con un linguaggio visivo semplice e immediato, una visione del sito “multidimensionale”, densa di informazioni e rimandi scientifici.
Settore ICAR/13 - Disegno Industriale
978-88-492-3800-6
Trapani, V.M., La Scala, P. (2019). Comunicare per valorizzare: un progetto per il sito Archeologico di Eraclea Minoa. In A. Conte, A. Guida (a cura di), REUSO MATERA. Patrimonio in divenire: conoscere, valorizzare, abitare (pp. 2209-2218). Roma : Gangemi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Comunicare per valorizzare_ Trapani.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo in atti di convegno
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 6.26 MB
Formato Adobe PDF
6.26 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/383937
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact