Le ben note proprietà chimico-fisiche dei liquidi ionici (ILs), unite alla versatilità strutturale, sono alla base delle loro numerose e differenti applicazioni. In questo lavoro, si presenta un’interazione termocromica reversibile, sia in soluzione che in un film polimerico, tra un IL portante sul catione un residuo gluconammidico e il sale di cobalto Co(NTf2)2. I gruppi ossidrilici sul catione e l’anione bromuro dell’IL coordinano il Co al variare della temperatura applicata. A temperatura ambiente il complesso OH-Co risulta ottaedrico (rosa) mentre, intorno ai 60 °C, la geometria diviene tetraedrica con lo ione bromuro che coordina il Co (blu). Lo studio VT UV-vis (Figura 1) ha permesso di identificare le bande relative ai complessi e il loro andamento con la temperatura, determinando anche la temperatura di switch delle geometrie. Incorporando metallo e legante in un polimero, è stato ottenuto un film polimerico avente le stesse proprietà della soluzione. Il range di temperatura del fenomeno termocromico studiato (20-90m°C) è tale da rendere il sistema applicabile in device termosensibili

Billeci F., D'Anna F., Noto R., Gunaratne H. Q. N., Plechkova N. V., Seddon K. R. (2019). Complessi liquido ionico-cobalto: un’interazione termocromica. In Atti del Congresso Congiunto delle Sezioni Sicilia e Calabria 2019 (pp. 53-53). Palermo.

Complessi liquido ionico-cobalto: un’interazione termocromica

Billeci F.
Membro del Collaboration Group
;
D'Anna F.
Membro del Collaboration Group
;
Noto R.
Membro del Collaboration Group
;
2019-01-01

Abstract

Le ben note proprietà chimico-fisiche dei liquidi ionici (ILs), unite alla versatilità strutturale, sono alla base delle loro numerose e differenti applicazioni. In questo lavoro, si presenta un’interazione termocromica reversibile, sia in soluzione che in un film polimerico, tra un IL portante sul catione un residuo gluconammidico e il sale di cobalto Co(NTf2)2. I gruppi ossidrilici sul catione e l’anione bromuro dell’IL coordinano il Co al variare della temperatura applicata. A temperatura ambiente il complesso OH-Co risulta ottaedrico (rosa) mentre, intorno ai 60 °C, la geometria diviene tetraedrica con lo ione bromuro che coordina il Co (blu). Lo studio VT UV-vis (Figura 1) ha permesso di identificare le bande relative ai complessi e il loro andamento con la temperatura, determinando anche la temperatura di switch delle geometrie. Incorporando metallo e legante in un polimero, è stato ottenuto un film polimerico avente le stesse proprietà della soluzione. Il range di temperatura del fenomeno termocromico studiato (20-90m°C) è tale da rendere il sistema applicabile in device termosensibili
Billeci F., D'Anna F., Noto R., Gunaratne H. Q. N., Plechkova N. V., Seddon K. R. (2019). Complessi liquido ionico-cobalto: un’interazione termocromica. In Atti del Congresso Congiunto delle Sezioni Sicilia e Calabria 2019 (pp. 53-53). Palermo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
billeci.pdf

accesso aperto

Descrizione: Abstract
Dimensione 533.61 kB
Formato Adobe PDF
533.61 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Libro degli Atti_Congresso Congiunto delle Sezioni Sicilia_Calabria(1)_0.pdf

accesso aperto

Descrizione: Poster
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.24 MB
Formato Adobe PDF
1.24 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/345460
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact