La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentesca del vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico più moderno, che aspirava alla verità pittorica di stampo proto-positivista

Massimiliano Marafon Pecoraro, (2017). Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento. RICERCHE DI STORIA DELL'ARTE, 121.

Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento

Massimiliano Marafon Pecoraro
2017

Abstract

La formazione di un artista siciliano, tra la cultura tardo-settecentesca del vedutismo e quella di un paesaggismo naturalistico più moderno, che aspirava alla verità pittorica di stampo proto-positivista
Settore L-ART/02 - Storia Dell'Arte Moderna
Massimiliano Marafon Pecoraro, (2017). Due acquerelli di Francesco Zerilli e la committenza nella Sicilia sotto il protettorato inglese all’inizio dell’Ottocento. RICERCHE DI STORIA DELL'ARTE, 121.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ric St Art estratto.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: articolo su rivista
Dimensione 10.19 MB
Formato Adobe PDF
10.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/277805
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact