Autoregolazione per il compito. Studio di caso: Roberto "fa il minimo indispensabile"