Al di là dei limiti della scrittura. Testo e immagine nel "doppio talento"