Dalla villa del principe di Cattolica al museo Guttuso di Bagheria (Italia): fra compatibilità, minimo intervento e massima conservazione