Ontologia e storia nel giovane Heidegger. Note sul confronto con Dilthey