Alcune riflessioni storico-critiche sul cosiddetto “paradosso di Duval”