La svolta epistemologica della scienza delle valutazioni ha consentito di ri-fondare una nuova economia e una nuova teoria del valore su processi evolutivi, comunicativi e autopoietici dei sistemi complessi, grazie agli apporti (convergenti) di discipline diverse e solo apparentemente distanti (fisica, chimica, biologia, sociologia, semiotica, ecc.). Questo nuovo approccio culturale è funzionale al superamento delle chiusure autoreferenziali tra la scienza delle valutazioni e la pianificazione, e alla comprensione della complessità dei sistemi territoriali. La gestione della complessità richiede l’impiego della valutazione multidimensionale per analizzare i molteplici elementi che costituiscono il territorio, e della valutazione sistemica del grado di organizzazione per studiare le interazioni tra gli elementi del sistema territoriale. In questo scritto si riportano alcune riflessioni sulle metodologie e sulle procedure di valutazione in risposta a quesiti estimativi inerenti la pianificazione territoriale e, in particolare, la valorizzazione dei patrimoni culturali e ambientali.

Napoli, G. (2009). La valutazione multicriteriale nella pianificazione territoriale: riflessioni teoriche su un caso applicativo. AESTIMUM, 32(32), 861-886 [10.13128/Aestimum-6786].

La valutazione multicriteriale nella pianificazione territoriale: riflessioni teoriche su un caso applicativo

NAPOLI, Grazia
2009

Abstract

La svolta epistemologica della scienza delle valutazioni ha consentito di ri-fondare una nuova economia e una nuova teoria del valore su processi evolutivi, comunicativi e autopoietici dei sistemi complessi, grazie agli apporti (convergenti) di discipline diverse e solo apparentemente distanti (fisica, chimica, biologia, sociologia, semiotica, ecc.). Questo nuovo approccio culturale è funzionale al superamento delle chiusure autoreferenziali tra la scienza delle valutazioni e la pianificazione, e alla comprensione della complessità dei sistemi territoriali. La gestione della complessità richiede l’impiego della valutazione multidimensionale per analizzare i molteplici elementi che costituiscono il territorio, e della valutazione sistemica del grado di organizzazione per studiare le interazioni tra gli elementi del sistema territoriale. In questo scritto si riportano alcune riflessioni sulle metodologie e sulle procedure di valutazione in risposta a quesiti estimativi inerenti la pianificazione territoriale e, in particolare, la valorizzazione dei patrimoni culturali e ambientali.
Settore ICAR/22 - Estimo
Napoli, G. (2009). La valutazione multicriteriale nella pianificazione territoriale: riflessioni teoriche su un caso applicativo. AESTIMUM, 32(32), 861-886 [10.13128/Aestimum-6786].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
cest_ve_multi.pdf

non disponibili

Descrizione: articolo completo
Dimensione 329.43 kB
Formato Adobe PDF
329.43 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/80303
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact