La cantata a Palermo nel Settecento: il caso dei Gesuiti