“La mostruosa struttura del potere” nasce per Canetti dall’ostinato, insensato e inutile sforzo dell’uomo di allontanare da sé la morte. La vita, la sopravvivenza il potere del singolo è costruito su cumuli di morti. La storia, ha schivato o ignorato questi processi e, in ogni caso, ha finito col fare confusione. Non si è riflettuto abbastanza, d’altra parte sul fatto che alle categorie di “potere”, e “potenza” inevitabilmente si affianca quella di “impotenza estrema” la cui massima espressione è la morte.

Costantino, S. (2012). Canetti. In S. Costantino, A. Zanca (a cura di), Canetti (pp. 393-437). Milano : Franco Angeli.

Canetti

COSTANTINO, Salvatore
2012-01-01

Abstract

“La mostruosa struttura del potere” nasce per Canetti dall’ostinato, insensato e inutile sforzo dell’uomo di allontanare da sé la morte. La vita, la sopravvivenza il potere del singolo è costruito su cumuli di morti. La storia, ha schivato o ignorato questi processi e, in ogni caso, ha finito col fare confusione. Non si è riflettuto abbastanza, d’altra parte sul fatto che alle categorie di “potere”, e “potenza” inevitabilmente si affianca quella di “impotenza estrema” la cui massima espressione è la morte.
Settore SPS/07 - Sociologia Generale
Costantino, S. (2012). Canetti. In S. Costantino, A. Zanca (a cura di), Canetti (pp. 393-437). Milano : Franco Angeli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/78276
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact