Il fibrinogeno come predittore di mortalita’ in un follow-up di 42 mesi post-infarto miocardico acuto