Nell’ambito del paradigma economico “semiotico-ermeneutico e bio-tecnologico”, che afferma una teoria del valore trasversale basata sulla “combinazione creativa dell’energia e dell’informazione”, le valutazioni “economiche” non possono che avere natura multicriteriale e inglobano bilanci di natura termodinamica. I bilanci energetico-entropici devono accompagnare i bilanci puramente economici, per completare e rendere espliciti valori qualitativi non disgiunti dai valori quantitativo-monetari. Il modello valutativo/conoscitivo che viene presentato in questo contributo si situa in questa prospettiva teorico-metodologica. Il modello si basa su valutazioni energetico-entropiche ed economiche alla scala dell’intervento di riqualificazione energetica della singola unità immobiliare o edificio; queste valutazioni sono poi estese alla scala urbanistica. Tale modello si può inquadrare nell’ambito delle attività conoscitive richieste alle amministrazioni pubbliche locali dal D.lgs. 311/2006, art. 4, per la «costituzione di un sistema informativo relativo agli usi energetici dell’edificio» che supporti l’attività pianificatoria ed urbanistica e può altresì indirizzare l’attività pubblica di promozione di idonei «strumenti di finanziamento agevolato» per la «riqualificazione energetica del parco immobiliare».

Granata, M.F. (2007). Ingegneria energetica ed economia etica. ESTIMO E TERRITORIO, n. 9(n. 9).

Ingegneria energetica ed economia etica

GRANATA, Maria
2007

Abstract

Nell’ambito del paradigma economico “semiotico-ermeneutico e bio-tecnologico”, che afferma una teoria del valore trasversale basata sulla “combinazione creativa dell’energia e dell’informazione”, le valutazioni “economiche” non possono che avere natura multicriteriale e inglobano bilanci di natura termodinamica. I bilanci energetico-entropici devono accompagnare i bilanci puramente economici, per completare e rendere espliciti valori qualitativi non disgiunti dai valori quantitativo-monetari. Il modello valutativo/conoscitivo che viene presentato in questo contributo si situa in questa prospettiva teorico-metodologica. Il modello si basa su valutazioni energetico-entropiche ed economiche alla scala dell’intervento di riqualificazione energetica della singola unità immobiliare o edificio; queste valutazioni sono poi estese alla scala urbanistica. Tale modello si può inquadrare nell’ambito delle attività conoscitive richieste alle amministrazioni pubbliche locali dal D.lgs. 311/2006, art. 4, per la «costituzione di un sistema informativo relativo agli usi energetici dell’edificio» che supporti l’attività pianificatoria ed urbanistica e può altresì indirizzare l’attività pubblica di promozione di idonei «strumenti di finanziamento agevolato» per la «riqualificazione energetica del parco immobiliare».
Settore ICAR/22 - Estimo
Granata, M.F. (2007). Ingegneria energetica ed economia etica. ESTIMO E TERRITORIO, n. 9(n. 9).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Granata-Estimo e Territorio 9-2007.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: articolo
Dimensione 22.04 MB
Formato Adobe PDF
22.04 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/74381
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact