Abstract Il malinteso, nella sua impalpabilità, si propone come vero protagonista del mondo contemporaneo. Esso si mostra nei suoi effetti e si nasconde nelle sue origini. Il malinteso appartiene al momento presente ma si rivela sempre in un secondo momento, quando degenera nel conflitto e nell’interruzione delle interazioni. L’ipotesi del mio lavoro è che la diffusione del malinteso, nella realtà quotidiana delle relazioni umane e sociali, debba ricercarsi nell’assenza di un quadro certo e definito, in una realtà sociale che è priva di riferimenti stabili. Il dispositivo clinico, che nel lavoro di cura è la base di ogni intervento, nell’incertezza del quadro generale, nella trasmutazione dei valori di nietzeschiana memoria, abbisogna di costanti ridefinizioni e in assenza di ciò moltiplica i malintesi soprattutto quando si confrontano, nella relazione clinica, persone che riportano mondi culturali diversi.

Profita, G. (2012). Malinteso. RIVISTA DI PSICOLOGIA CLINICA, 2(2), 56-62.

Malinteso

PROFITA, Gabriele
2012

Abstract

Abstract Il malinteso, nella sua impalpabilità, si propone come vero protagonista del mondo contemporaneo. Esso si mostra nei suoi effetti e si nasconde nelle sue origini. Il malinteso appartiene al momento presente ma si rivela sempre in un secondo momento, quando degenera nel conflitto e nell’interruzione delle interazioni. L’ipotesi del mio lavoro è che la diffusione del malinteso, nella realtà quotidiana delle relazioni umane e sociali, debba ricercarsi nell’assenza di un quadro certo e definito, in una realtà sociale che è priva di riferimenti stabili. Il dispositivo clinico, che nel lavoro di cura è la base di ogni intervento, nell’incertezza del quadro generale, nella trasmutazione dei valori di nietzeschiana memoria, abbisogna di costanti ridefinizioni e in assenza di ciò moltiplica i malintesi soprattutto quando si confrontano, nella relazione clinica, persone che riportano mondi culturali diversi.
Settore M-PSI/08 - Psicologia Clinica
Profita, G. (2012). Malinteso. RIVISTA DI PSICOLOGIA CLINICA, 2(2), 56-62.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/73961
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact