L'articolo descrive il lavoro di ricerca condotto nell'area tra Cardillo e ZEN a Palermo nell'ambito del progetto MIUR PRIN 2007 "Riqualificazione e aggiornamento del patrimonio di edilizia pubblica. Linee guida per gli interventi nei quartieri innovativi IACP nell’Italia centromeridionale", coordinatore nazionale prof. Benedetto Todaro - "Progetto di ricerca: Palermo: quartieri, periferie e città contemporanea", responsabile dell'unità di ricerca prof. Andrea Sciascia. La cosa che per prima salta all’occhio giungendo presso lo ZEN di Palermo è che il quartiere risulta essere come "rinchiuso", rinchiuso non solo entro i suoi stessi confini fisici ma, principalmente, entro una sorta di isolamento sociale. Sembra non solo che la sua presenza nella piana dei Colli sia quasi quella di un corpo estraneo continuamente rigettato e rinnegato, ma anche che lo stesso contesto voglia quasi segnare un confine tra ciò che è ZEN e ciò che non lo è: la sensazione è sia fisica che sensoriale.

Failla, L., & Saitta, I. (2012). Ipotesi progettuali per l’area tra Cardillo e ZEN a Palermo. In A. Sciascia (a cura di), Periferia e città contemporanea (pp. 426-429). Palermo : Edizioni Caracol.

Ipotesi progettuali per l’area tra Cardillo e ZEN a Palermo

FAILLA, Luigi;
2012

Abstract

L'articolo descrive il lavoro di ricerca condotto nell'area tra Cardillo e ZEN a Palermo nell'ambito del progetto MIUR PRIN 2007 "Riqualificazione e aggiornamento del patrimonio di edilizia pubblica. Linee guida per gli interventi nei quartieri innovativi IACP nell’Italia centromeridionale", coordinatore nazionale prof. Benedetto Todaro - "Progetto di ricerca: Palermo: quartieri, periferie e città contemporanea", responsabile dell'unità di ricerca prof. Andrea Sciascia. La cosa che per prima salta all’occhio giungendo presso lo ZEN di Palermo è che il quartiere risulta essere come "rinchiuso", rinchiuso non solo entro i suoi stessi confini fisici ma, principalmente, entro una sorta di isolamento sociale. Sembra non solo che la sua presenza nella piana dei Colli sia quasi quella di un corpo estraneo continuamente rigettato e rinnegato, ma anche che lo stesso contesto voglia quasi segnare un confine tra ciò che è ZEN e ciò che non lo è: la sensazione è sia fisica che sensoriale.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
Failla, L., & Saitta, I. (2012). Ipotesi progettuali per l’area tra Cardillo e ZEN a Palermo. In A. Sciascia (a cura di), Periferia e città contemporanea (pp. 426-429). Palermo : Edizioni Caracol.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FAILLA_Ipotesi progettuali per l’area tra Cardillo e ZEN a Palermo.pdf

accesso aperto

Dimensione 7.01 MB
Formato Adobe PDF
7.01 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/73785
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact