Objectives: The aim of this study was to explore whether Feldenkrais Method was useful for improving muscular flexibility and reducing back pain in professional orchestral musicians. Materials and methods: Seventeen participants were recruited from a symphony orchestra of Palermo (Italy) and randomly divided in a control group (C, n=8) and a Feldenkrais group (F, n=9). The first didn’t participate in the Feldenkrais protocol and any other physical activity; while the second took part into a program consisting of four Awareness through movement (ATM) classes performed 2 hours/week for 4 weeks. In order to assess muscle fitness of spine, we used sit-and-reach and trunk lift test. The differences within each group and between C and F groups were respectively examined with Wilcoxon matched pair test and Mann-Whitney test; and considered significant with p≤0.05. Results: The muscular flexibility of hamstring and low back, and trunk extensor strength, flexibility and endurance slightly increased in F group compared with C group after Feldenkrais protocol even if this variation was not statistically significant. Differently, C group showed a reduction by 5% in both tests after 4 weeks. After Feldenkrais protocol, height of F group was significantly bigger than before treatment. Moreover, we found that the number of participants, who stated to have strong and frequent pain in the back and limbs, decreased during performing the Feldenkrais protocol. This effect was bigger in the cervical than lumbar spine and upper limbs.Conclusion: Our outcomes illustrate that Feldenkrais method has positive effects on muscle flexibility and supports the use of this method for dissolving muscle tensions and contractions that can cause pain in professional orchestral musicians.

Obiettivo: Lo scopo di questo studio è stato quello di esaminare se il Metodo Feldenkrais fosse utile per migliorare la flessibilità muscolare e ridurre il dolore alla schiena in musicisti orchestrali professionisti. Materiali e metodi: Diciassette partecipanti sono stati reclutati da un orchestra sinfonica di Palermo (Italia) e divisi casualmente in un gruppo di controllo (C, n = 8) e un gruppo Feldenkrais (F, n = 9). Il primo non ha partecipato al protocollo Feldenkrais e a qualsiasi altra attività fisica; mentre il secondo ha preso parte ad un programma costituito da quattro lezioni di gruppo di Consapevolezza Attraverso il Movimento (CAM) eseguito 2 ore alla settimana per 4 settimane. Al fine di valutare lo stato di salute della colonna vertebrale, abbiamo usato il sit-and-reach test ed il trunk lift test. Le differenze all'interno di ogni gruppo e tra il gruppo C e il gruppo F sono state rispettivamente esaminate con il test di Wilcoxon e quello di Mann-Whitney; e considerate significative con p ≤ 0,05. Risultati: La flessibilità muscolare del bicipite femorale e della regione lombare, e la forza, la flessibilità e la resistenza dei muscoli estensori del tronco era leggermente aumentata nel gruppo F rispetto al gruppo C dopo il protocollo Feldenkrais; anche se questa variazione non era statisticamente significativa. Diversamente, il gruppo C ha mostrato una riduzione del 5% in entrambi i test dopo 4 settimane. Dopo il protocollo Feldenkrais, l’altezza del gruppo F era significativamente maggiore rispetto a prima del trattamento. Inoltre, abbiamo trovato che il numero dei partecipanti, che hanno dichiarato di avere dolore forte e frequente alla schiena e agli arti, diminuiva durante il periodo di svolgimento del protocollo Feldenkrais. Questo effetto era maggiore nella regione cervicale rispetto a quella lombare e agli arti superiori. Conclusioni: I nostri risultati mostrano che il Metodo Feldenkrais ha effetti positivi sulla flessibilità muscolare e supporta l'uso di questo metodo per sciogliere le tensioni e le contrazioni muscolari che possono causare dolore nei musicisti orchestrali professionisti.

Bellafiore, M., Forte, C., Venturella, A., Caramazza, G., Battaglia, G., Forte, A., et al. (2012). INFLUENCE OF FELDENKRAIS METHOD ON SPINE HEALTH IN PROFESSIONAL ORCHESTRAL MUSICIANS. PILOT STUDY/INFLUENZA DEL METODO FELDENKRAIS SULLA SALUTE DEL RACHIDE IN MUSICISTI ORCHESTRALI PROFESSIONISTI. STUDIO PILOTA. RIVISTA DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MOTORIE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO, V(2, SEZ. 2,), 141-155.

INFLUENCE OF FELDENKRAIS METHOD ON SPINE HEALTH IN PROFESSIONAL ORCHESTRAL MUSICIANS. PILOT STUDY/INFLUENZA DEL METODO FELDENKRAIS SULLA SALUTE DEL RACHIDE IN MUSICISTI ORCHESTRALI PROFESSIONISTI. STUDIO PILOTA

BELLAFIORE, Marianna;CARAMAZZA, Giovanni;BATTAGLIA, Giuseppe;BIANCO, Antonino;PALMA, Antonio
2012-01-01

Abstract

Obiettivo: Lo scopo di questo studio è stato quello di esaminare se il Metodo Feldenkrais fosse utile per migliorare la flessibilità muscolare e ridurre il dolore alla schiena in musicisti orchestrali professionisti. Materiali e metodi: Diciassette partecipanti sono stati reclutati da un orchestra sinfonica di Palermo (Italia) e divisi casualmente in un gruppo di controllo (C, n = 8) e un gruppo Feldenkrais (F, n = 9). Il primo non ha partecipato al protocollo Feldenkrais e a qualsiasi altra attività fisica; mentre il secondo ha preso parte ad un programma costituito da quattro lezioni di gruppo di Consapevolezza Attraverso il Movimento (CAM) eseguito 2 ore alla settimana per 4 settimane. Al fine di valutare lo stato di salute della colonna vertebrale, abbiamo usato il sit-and-reach test ed il trunk lift test. Le differenze all'interno di ogni gruppo e tra il gruppo C e il gruppo F sono state rispettivamente esaminate con il test di Wilcoxon e quello di Mann-Whitney; e considerate significative con p ≤ 0,05. Risultati: La flessibilità muscolare del bicipite femorale e della regione lombare, e la forza, la flessibilità e la resistenza dei muscoli estensori del tronco era leggermente aumentata nel gruppo F rispetto al gruppo C dopo il protocollo Feldenkrais; anche se questa variazione non era statisticamente significativa. Diversamente, il gruppo C ha mostrato una riduzione del 5% in entrambi i test dopo 4 settimane. Dopo il protocollo Feldenkrais, l’altezza del gruppo F era significativamente maggiore rispetto a prima del trattamento. Inoltre, abbiamo trovato che il numero dei partecipanti, che hanno dichiarato di avere dolore forte e frequente alla schiena e agli arti, diminuiva durante il periodo di svolgimento del protocollo Feldenkrais. Questo effetto era maggiore nella regione cervicale rispetto a quella lombare e agli arti superiori. Conclusioni: I nostri risultati mostrano che il Metodo Feldenkrais ha effetti positivi sulla flessibilità muscolare e supporta l'uso di questo metodo per sciogliere le tensioni e le contrazioni muscolari che possono causare dolore nei musicisti orchestrali professionisti.
Settore M-EDF/02 - Metodi E Didattiche Delle Attivita' Sportive
Bellafiore, M., Forte, C., Venturella, A., Caramazza, G., Battaglia, G., Forte, A., et al. (2012). INFLUENCE OF FELDENKRAIS METHOD ON SPINE HEALTH IN PROFESSIONAL ORCHESTRAL MUSICIANS. PILOT STUDY/INFLUENZA DEL METODO FELDENKRAIS SULLA SALUTE DEL RACHIDE IN MUSICISTI ORCHESTRALI PROFESSIONISTI. STUDIO PILOTA. RIVISTA DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MOTORIE DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO, V(2, SEZ. 2,), 141-155.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
30_MariannaBellafiore_2-2012(141-155).pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Dimensione 297.43 kB
Formato Adobe PDF
297.43 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/73360
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact