Il saggio, attraverso l'esame di testamenti del XIV e XV secolo, illustra le motivazioni della diffusione della pratica testamentaria a partire dal XIV secolo e analizza le caratteristiche e le costanti dei testamenti dell'aristocrazia siciliana nel tardo Medioevo.

Russo, M.A. (2012). Ne sub silentio spiritus relicto corpore exhalaret: lasciti e testamenti nella Sicilia medievale (XIV-XV secolo). In V. Caminneci (a cura di), Parce sepulto: il rito e la morte tra passato e presente (pp. 3-20). Regione siciliana, Assessorato dei beni culturali e dell'identità siciliana.

Ne sub silentio spiritus relicto corpore exhalaret: lasciti e testamenti nella Sicilia medievale (XIV-XV secolo)

RUSSO, Maria Antonietta
2012

Abstract

Il saggio, attraverso l'esame di testamenti del XIV e XV secolo, illustra le motivazioni della diffusione della pratica testamentaria a partire dal XIV secolo e analizza le caratteristiche e le costanti dei testamenti dell'aristocrazia siciliana nel tardo Medioevo.
Settore M-STO/01 - Storia Medievale
Settore M-STO/09 - Paleografia
Russo, M.A. (2012). Ne sub silentio spiritus relicto corpore exhalaret: lasciti e testamenti nella Sicilia medievale (XIV-XV secolo). In V. Caminneci (a cura di), Parce sepulto: il rito e la morte tra passato e presente (pp. 3-20). Regione siciliana, Assessorato dei beni culturali e dell'identità siciliana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1_m_a_russo.pdf

accesso aperto

Dimensione 703.17 kB
Formato Adobe PDF
703.17 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/73330
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact