"Postcinema": Architettura e media