Il suolo non è solo il substrato sul quale poggiano i nostri piedi ma è anche la sede di tutto un mondo, dalle piante agli animali, ai microrganismi che vi trovano nutrimento, ambiente accogliente, in poche parole condizioni di vita. Inoltre essendo a contatto diretto con l’atmosfera, reagisce e interagisce con essa in una serie di processi fisici e chimici capaci di modificarlo profondamente. Il suolo è un essere vivente e come tale soggiace a cambiamenti che, in armonia con le leggi naturali della fisica, della chimica e della biologia, e sotto la costante pressione antropica, lo indirizzano in una evoluzione inesorabile ed in alcuni casi irreversibile. Una caratteristica che salta agli occhi è la sua estrema variabilità, di aspetto, di composizione, di proprietà. La chimica del suolo è una scienza che studia i suoli nei riguardi i) della loro composizione, ii) dei processi fisici, chimici e biologici che li hanno originati e iii) della loro reagibilità di fronte a qualsiasi agente chimico naturale od artificiale. Lo studio della dinamica chimica a cui il suolo continuamente soggiace è alla base della comprensione delle sue capacità a sostenere e nutrire le piante di interesse agrario e forestale, nonché la vita umana.

Palazzolo, E., Laudicina, V.A. (2012). Elementi di chimica del suolo. In V. Ferro, V. Bagarello (a cura di), Monitoraggio della qualità dei suoli e rischio di desertificazione (pp. 111-130). McGraw-Hill.

Elementi di chimica del suolo

PALAZZOLO, Eristanna;LAUDICINA, Vito Armando
2012

Abstract

Il suolo non è solo il substrato sul quale poggiano i nostri piedi ma è anche la sede di tutto un mondo, dalle piante agli animali, ai microrganismi che vi trovano nutrimento, ambiente accogliente, in poche parole condizioni di vita. Inoltre essendo a contatto diretto con l’atmosfera, reagisce e interagisce con essa in una serie di processi fisici e chimici capaci di modificarlo profondamente. Il suolo è un essere vivente e come tale soggiace a cambiamenti che, in armonia con le leggi naturali della fisica, della chimica e della biologia, e sotto la costante pressione antropica, lo indirizzano in una evoluzione inesorabile ed in alcuni casi irreversibile. Una caratteristica che salta agli occhi è la sua estrema variabilità, di aspetto, di composizione, di proprietà. La chimica del suolo è una scienza che studia i suoli nei riguardi i) della loro composizione, ii) dei processi fisici, chimici e biologici che li hanno originati e iii) della loro reagibilità di fronte a qualsiasi agente chimico naturale od artificiale. Lo studio della dinamica chimica a cui il suolo continuamente soggiace è alla base della comprensione delle sue capacità a sostenere e nutrire le piante di interesse agrario e forestale, nonché la vita umana.
Settore AGR/13 - Chimica Agraria
Palazzolo, E., Laudicina, V.A. (2012). Elementi di chimica del suolo. In V. Ferro, V. Bagarello (a cura di), Monitoraggio della qualità dei suoli e rischio di desertificazione (pp. 111-130). McGraw-Hill.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Palazzolo&Laudicina_Cap_MOSER_Elementi_di_chimica_del_suolo.pdf

Solo gestori archvio

Dimensione 627.81 kB
Formato Adobe PDF
627.81 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/66270
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact