Il Cretto di Gibellina, opera di Land Art progettata dall'artista umbro Alberto Burri nel 1981, sorge nell'area occupata in precedenza dai ruderi della vecchia città distrutta dal terremoto del 1968. Il contributo vuole mettere in evidenza come l'opera si innesti concretamente nel paesaggio in cui si inserisce, attuandone una vera e propria risignificazione in grado di attribuire un nuovo volto al territorio e un nuovo ordine ai luoghi che la ospitano.

Cruciata, R. (2008). Il Cretto di Burri: una lettura geografica. In A. Badami, Picone M., Schilleci F. (a cura di), Città nell'emergenza. Progettare e costruire tra Gibellina e lo ZEN (pp. 229-231). Palermo : Palumbo.

Il Cretto di Burri: una lettura geografica

CRUCIATA, Roberta
2008-01-01

Abstract

Il Cretto di Gibellina, opera di Land Art progettata dall'artista umbro Alberto Burri nel 1981, sorge nell'area occupata in precedenza dai ruderi della vecchia città distrutta dal terremoto del 1968. Il contributo vuole mettere in evidenza come l'opera si innesti concretamente nel paesaggio in cui si inserisce, attuandone una vera e propria risignificazione in grado di attribuire un nuovo volto al territorio e un nuovo ordine ai luoghi che la ospitano.
Settore L-ART/03 - Storia Dell'Arte Contemporanea
Cruciata, R. (2008). Il Cretto di Burri: una lettura geografica. In A. Badami, Picone M., Schilleci F. (a cura di), Città nell'emergenza. Progettare e costruire tra Gibellina e lo ZEN (pp. 229-231). Palermo : Palumbo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pdf Cretto Burri.pdf

accesso aperto

Descrizione: Pdf articolo
Dimensione 38.37 MB
Formato Adobe PDF
38.37 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/66200
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact