Il reciproco riconoscimento. Tracce di una fenomenologia dell'educazione