Resoconto di una ricerca paremiologica svolta sul campo, con raccolta di proverbi in dialetto siciliano sul tema della morte. I dati forniti dagli informatori, di Racalmuto e di Caltanissetta, sono integrati con letture sciasciane.

Angelo Campanella (2023). “A bon’è ca si mori”. Esorcizzare la morte in Sicilia: tra etnotesti e letture sciasciane. DIALOGHI MEDITERRANEI, 1-8.

“A bon’è ca si mori”. Esorcizzare la morte in Sicilia: tra etnotesti e letture sciasciane

Angelo Campanella
2023-11-01

Abstract

Resoconto di una ricerca paremiologica svolta sul campo, con raccolta di proverbi in dialetto siciliano sul tema della morte. I dati forniti dagli informatori, di Racalmuto e di Caltanissetta, sono integrati con letture sciasciane.
1-nov-2023
Angelo Campanella (2023). “A bon’è ca si mori”. Esorcizzare la morte in Sicilia: tra etnotesti e letture sciasciane. DIALOGHI MEDITERRANEI, 1-8.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Campanella 2023 - istitutoeuroarabo.it-A bonè ca si mori Esorcizzare la morte in Sicilia tra etnotesti e letture sciasciane.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: testo completo
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 299.17 kB
Formato Adobe PDF
299.17 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/618721
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact