La volontà di restituire alla collettività la lettura storica della città del passato ha fatto sì che nei siti archeologici della Catalogna la luce fosse utilizzata per consentire ai cittadini di riappropriarsi della propria identità e ai turisti di comprenderne la storia. Ai visitatori tutti, in generale, è data la possibilità di godere delle rovine delle città, non solo per quanto riguarda il valore estetico aggiunto, ma anche, e soprattutto, per l’aspetto didattico del tipo d’intervento realizzato.

DI SALVO, S. (2011). Luce per comunicare. I colori in tre importanti siti archeologici della Catalogna. LUCE, 3, 36-41.

Luce per comunicare. I colori in tre importanti siti archeologici della Catalogna

DI SALVO, Santina
2011-01-01

Abstract

La volontà di restituire alla collettività la lettura storica della città del passato ha fatto sì che nei siti archeologici della Catalogna la luce fosse utilizzata per consentire ai cittadini di riappropriarsi della propria identità e ai turisti di comprenderne la storia. Ai visitatori tutti, in generale, è data la possibilità di godere delle rovine delle città, non solo per quanto riguarda il valore estetico aggiunto, ma anche, e soprattutto, per l’aspetto didattico del tipo d’intervento realizzato.
Settore ICAR/12 - Tecnologia Dell'Architettura
Settore ICAR/16 - Architettura Degli Interni E Allestimento
http://www.aidiluce.it/?p=877
DI SALVO, S. (2011). Luce per comunicare. I colori in tre importanti siti archeologici della Catalogna. LUCE, 3, 36-41.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
LUCE_3-11.pdf

accesso aperto

Dimensione 1.39 MB
Formato Adobe PDF
1.39 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/60195
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact