Questo contributo (ricollegandosi a un precedente saggio del medesimo autore) ribadisce, attraverso l'analisi delle caratteristiche prosodiche e metriche del testo, come il «De Cavichiolo» non possa essere considerato - diversamente da quanto spesso è stato fatto dagli studiosi - una "commedia elegiaca" medievale, del XII o del XIII secolo, bensì un testo umanistico, assai probabilmente dei primi del Quattrocento.

BISANTI, A. (2011). Ancora sul «De Cavichiolo»: prosodia e metrica. INTERPRES, 29, 151-159.

Ancora sul «De Cavichiolo»: prosodia e metrica

BISANTI, Armando
2011

Abstract

Questo contributo (ricollegandosi a un precedente saggio del medesimo autore) ribadisce, attraverso l'analisi delle caratteristiche prosodiche e metriche del testo, come il «De Cavichiolo» non possa essere considerato - diversamente da quanto spesso è stato fatto dagli studiosi - una "commedia elegiaca" medievale, del XII o del XIII secolo, bensì un testo umanistico, assai probabilmente dei primi del Quattrocento.
Settore L-FIL-LET/08 - Letteratura Latina Medievale E Umanistica
BISANTI, A. (2011). Ancora sul «De Cavichiolo»: prosodia e metrica. INTERPRES, 29, 151-159.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/59914
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact