Opera and wine are undoubtedly a happy union: anyone who frequents opera theater will be reminded of the famous "Libiamo" in Act I of La Traviata, in which the wine that beautifies the night and makes lovers' kisses warmer is celebrated. In nineteenth-century Italian opera, the toast (happy or mournful) is a topical moment, with specific musical and dramaturgical connotations; its choral dimension is absent in Baroque opera, where instead wine serves to stigmatize human vices. After discussing some of the most famous scenes in which wine and opera come together, this chapter will focus on the comic figure of the drunkard in seventeenth-century opera and highlight its dramaturgical function.

Opera e vino sono senz'altro un connubio felice: a chiunque frequenti anche solo sporadicamente il teatro d'opera verrà in mente il famoso "Libiamo" del I atto della Traviata, nel quale si celebra il vino che abbellisce la notte e rende più caldi i baci degli amanti. Nell'opera italiana dell'Ottocento il brindisi (lieto o funesto) è un momento topico, con specifici connotati musicali e drammaturgici; la sua dimensione corale è assente nell'opera barocca, dove invece il vino serve a stigmatizzare i vizi umani. Dopo aver passato in rassegna alcuni dei più celebri momenti in cui vino e opera si uniscono, ci si soffermerà sulla figura comica dell'ubriacone nell'opera del Seicento e se ne metterà in rilievo la funzione drammaturgica.

Tedesco, A. (2022). Il vino nell'opera tra convito ed ebbrezza. In M. Trambaioli, E. Borsari (a cura di), Ensayos sobre vino y literatura, historia, identidad, patrimonio II. El vino / mueve la primavera... (pp. 173-196). Berlin : Lang.

Il vino nell'opera tra convito ed ebbrezza

Tedesco, A
2022-01-01

Abstract

Opera e vino sono senz'altro un connubio felice: a chiunque frequenti anche solo sporadicamente il teatro d'opera verrà in mente il famoso "Libiamo" del I atto della Traviata, nel quale si celebra il vino che abbellisce la notte e rende più caldi i baci degli amanti. Nell'opera italiana dell'Ottocento il brindisi (lieto o funesto) è un momento topico, con specifici connotati musicali e drammaturgici; la sua dimensione corale è assente nell'opera barocca, dove invece il vino serve a stigmatizzare i vizi umani. Dopo aver passato in rassegna alcuni dei più celebri momenti in cui vino e opera si uniscono, ci si soffermerà sulla figura comica dell'ubriacone nell'opera del Seicento e se ne metterà in rilievo la funzione drammaturgica.
Opera and wine: Between Feast and Drunkness
Settore L-ART/07 - Musicologia E Storia Della Musica
https://www.peterlang.com/
Tedesco, A. (2022). Il vino nell'opera tra convito ed ebbrezza. In M. Trambaioli, E. Borsari (a cura di), Ensayos sobre vino y literatura, historia, identidad, patrimonio II. El vino / mueve la primavera... (pp. 173-196). Berlin : Lang.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TEDESCO 2022 Il vino nell'opera tra convito ed ebbrezza_compressed.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Pre-print
Dimensione 705.4 kB
Formato Adobe PDF
705.4 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/578757
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact