AD PORTAM INFERI. LA STAZIONE DI CAPRONI