Il riparto di competenze tra l’Unione europea e gli Stati: ossificazione o fluidità