This article provides an overview from the urban musicology of the musical institutions in Naples and Palermo between the 16th and 18th centuries, the musical practices and the circulation of music and musicians within the same city. The article also demonstrates the preponderance of the Royal Chapel, the connections with the court of Madrid and the relations of the viceroys with the aristocracy and the patronage of these in politically complex territories, especially Naples, at a time -the Siglo de Oro- where it was the pole of attraction of many cultural personalities and musical innovation even more important than the court of Madrid.

Questo articolo offre una panoramica della musicologia urbana nelle istituzioni musicali di Napoli e Palermo tra il XVI e il XVIII secolo, focalizzandosi sulle pratiche musicali e sulla circolazione della musica e dei musicisti all'interno delle rispettive città. In particolare si evidenzia la preminenza delle due Cappelle Reali, i legami con la corte di Madrid e i rapporti dei viceré con l'aristocrazia, nonché l'attività di committenza in territori politicamente complessi. Soprattutto Napoli, nel 'Siglo de Oro', costituì un polo di attrazione per molte personalità innovative, sul piano sia culturale che musicale, anche più importanti di quelle attive nella corte di Madrid.

Ilaria Grippaudo, Angela Fiore (2016). Musica nelle istituzioni religiose del meridione d’Italia: ipotesi di confronto fra le Cappelle Reali di Napoli e Palermo. QUADRIVIUM, 7, 84-106.

Musica nelle istituzioni religiose del meridione d’Italia: ipotesi di confronto fra le Cappelle Reali di Napoli e Palermo

Ilaria Grippaudo
Co-primo
;
2016

Abstract

Questo articolo offre una panoramica della musicologia urbana nelle istituzioni musicali di Napoli e Palermo tra il XVI e il XVIII secolo, focalizzandosi sulle pratiche musicali e sulla circolazione della musica e dei musicisti all'interno delle rispettive città. In particolare si evidenzia la preminenza delle due Cappelle Reali, i legami con la corte di Madrid e i rapporti dei viceré con l'aristocrazia, nonché l'attività di committenza in territori politicamente complessi. Soprattutto Napoli, nel 'Siglo de Oro', costituì un polo di attrazione per molte personalità innovative, sul piano sia culturale che musicale, anche più importanti di quelle attive nella corte di Madrid.
Settore L-ART/07 - Musicologia E Storia Della Musica
https://avamus.org/es/quadrivium-2/
Ilaria Grippaudo, Angela Fiore (2016). Musica nelle istituzioni religiose del meridione d’Italia: ipotesi di confronto fra le Cappelle Reali di Napoli e Palermo. QUADRIVIUM, 7, 84-106.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Grippaudo_Musica nelle istituzioni religiose del meridione d'Italia.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 634.68 kB
Formato Adobe PDF
634.68 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/566692
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact