This paper describes the INTERREG Italy-Malta 1/16 project, of which the Department of Architecture was the beneficiary. The proposal, in the disciplinary field of restoration, aims to create an action-learning pathway to be applied in the historical quarters of Palermo and Valletta by implementing an integrated, and totally interdisciplinary working method. It embraces the physical accessibility, with the design of architectural interventions, the provision of technological and IT support tools for a smoother transfer, and cultural accessibility, which is expressed in the “networking” of virtual communication for areas which cannot be easily reached, and a parallel educational activity aimed at overcoming mental barriers. The project will lead to actions and products embracing architecture and technological innovation- constantly verified with associations for the disabled and cultural associations active in the local areas- in order to best achieve democratic, conscious, and shared objectives. The areas of intervention unfold along itineraries in Palermo, among the churches of the Vucciria, and in La Valletta around those monuments that embody its identity, specifically in the area around the old abattoir of Biċċerija.

Questo contributo descrive il progetto INTERREG Italia-Malta 1/16, di cui il Dipartimento di Architettura è stato beneficiario. La proposta, nell’ambito disciplinare del restauro, mira a creare un percorso di azione-apprendimento da applicare nei quartieri storici di Palermo e La Valletta attuando un metodo di lavoro integrato e totalmente interdisciplinare. Il progetto riguarda l’accessibilità fisica, con la progettazione di interventi architettonici, la fornitura di strumenti tecnologici e informatici di supporto per un trasferimento più agevole, e l’accessibilità culturale, che si esprime nella “rete” di comunicazione virtuale per aree non facilmente raggiungibili, e una parallela attività educativa volta al superamento delle barriere mentali. Il progetto porterà ad azioni e prodotti che abbracciano architettura e innovazione tecnologica − costantemente verificati con associazioni per disabili e associazioni culturali attive sul territorio − per raggiungere al meglio obiettivi democratici, consapevoli e condivisi. Gli ambiti di intervento si snodano lungo itinerari a Palermo, tra le chiese della Vucciria, e a La Valletta intorno a quei monumenti che ne incarnano l'identità, precisamente nell'area intorno all'antico mattatoio della Biċċerija.

Prescia, R. (2021). Il progetto I-Access, intreccio di competenze ed esperienze. In R. Prescia (a cura di), Il progetto I-Access. Patrimonio culturale e accessibilità (pp. 17-37). Palermo : Caracol.

Il progetto I-Access, intreccio di competenze ed esperienze

Prescia, R
2021-10

Abstract

Questo contributo descrive il progetto INTERREG Italia-Malta 1/16, di cui il Dipartimento di Architettura è stato beneficiario. La proposta, nell’ambito disciplinare del restauro, mira a creare un percorso di azione-apprendimento da applicare nei quartieri storici di Palermo e La Valletta attuando un metodo di lavoro integrato e totalmente interdisciplinare. Il progetto riguarda l’accessibilità fisica, con la progettazione di interventi architettonici, la fornitura di strumenti tecnologici e informatici di supporto per un trasferimento più agevole, e l’accessibilità culturale, che si esprime nella “rete” di comunicazione virtuale per aree non facilmente raggiungibili, e una parallela attività educativa volta al superamento delle barriere mentali. Il progetto porterà ad azioni e prodotti che abbracciano architettura e innovazione tecnologica − costantemente verificati con associazioni per disabili e associazioni culturali attive sul territorio − per raggiungere al meglio obiettivi democratici, consapevoli e condivisi. Gli ambiti di intervento si snodano lungo itinerari a Palermo, tra le chiese della Vucciria, e a La Valletta intorno a quei monumenti che ne incarnano l'identità, precisamente nell'area intorno all'antico mattatoio della Biċċerija.
The I-Access project, intertwining of skills and experiences
Settore ICAR/19 - Restauro
www.edizionicaracol.it
Prescia, R. (2021). Il progetto I-Access, intreccio di competenze ed esperienze. In R. Prescia (a cura di), Il progetto I-Access. Patrimonio culturale e accessibilità (pp. 17-37). Palermo : Caracol.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021_I Access Palermo def low_PRESCIA.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.32 MB
Formato Adobe PDF
1.32 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
I-Access_cover lungaRenata Prescia_.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 4.91 MB
Formato Adobe PDF
4.91 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/566024
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact