La recente manovra finanziaria “Tremonti” contiene una disposizione che elimina la proceduralizzazione del potere di non rinnovare gli incarichi dirigenziali scaduti, introdotta dalla nota “riforma Brunetta”. Si tratta di un intervento legislativo che produce l’effetto di compromettere l’autonomia dirigenziale e di esaltare la relazione fiduciaria tra il dirigente e il titolare del potere di nomina.

Bellavista, A. (2011). Gli incarichi dirigenziali dopo la manovra "Tremonti". IL LAVORO NELLA GIURISPRUDENZA, 2(2/2011), 151-155.

Gli incarichi dirigenziali dopo la manovra "Tremonti"

BELLAVISTA, Alessandro
2011-01-01

Abstract

La recente manovra finanziaria “Tremonti” contiene una disposizione che elimina la proceduralizzazione del potere di non rinnovare gli incarichi dirigenziali scaduti, introdotta dalla nota “riforma Brunetta”. Si tratta di un intervento legislativo che produce l’effetto di compromettere l’autonomia dirigenziale e di esaltare la relazione fiduciaria tra il dirigente e il titolare del potere di nomina.
Settore IUS/07 - Diritto Del Lavoro
Bellavista, A. (2011). Gli incarichi dirigenziali dopo la manovra "Tremonti". IL LAVORO NELLA GIURISPRUDENZA, 2(2/2011), 151-155.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bellavista_LG_2011_Incarichi.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo
Dimensione 993.11 kB
Formato Adobe PDF
993.11 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/55638
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact