Il capitano Guido Altieri, ovvero Emilio Salgari e il fascino esotico della contemporaneità