Regimi del senso. La teoria delle forme semantiche tra diversità linguistica e stabilizzazione semiotica