Nuove ipotesi a partire dalla rilettura dei dati archeologici: la Sicilia occidentale