La leggenda di Walthario e i distici «Vualtarius fortis» nel «Chronicon Novaliciense»