Patrick George Zaki, l'Egitto e noi