Lo studio propone la valutazione di interventi compiuti da alcuni tra i maggiori restaurato italiani del 900, con un esame critico che connetta le metodologie preposte alle fasi operativa con le posizioni espresse dal dibattito teorico del tempo. La conferma della loro attualità, se non sempre risiede nel pieno raggiungimento degli esiti, ma nella possibilità di rivedere criteri è metodi, vuole valutare la validità per il riuso odierno del patrimonio costruito. Alla luce dei principi di intervento nel restauro, nella declinazione allora proposta, della reversibilità e della compatibilità, sono stati presi in esame casi specifici da fondi documentari d’intervento di architettura, visti come reversibili. Alla ricerca di compatibilità funzionale, il principio di compatibilità così come quello di reversibilità, può essere inteso come un limite a cui tendere di una regola esattamente applicabile.

Zaira Barone, Antonella Cangelosi (2015). La compatibilità delle soluzioni, la reversibilità delle scelte negli interventi per nuovi usi del patrimonio architettonico nella seconda metà del Novecento in Italia. In Reuso, III Congreso Internacional sobre Documentación, Conservación, y Reutilización del Patrimonio Arquitectónico y Paisajístico : Valencia 2015.

La compatibilità delle soluzioni, la reversibilità delle scelte negli interventi per nuovi usi del patrimonio architettonico nella seconda metà del Novecento in Italia

Zaira Barone;Antonella Cangelosi
2015

Abstract

Lo studio propone la valutazione di interventi compiuti da alcuni tra i maggiori restaurato italiani del 900, con un esame critico che connetta le metodologie preposte alle fasi operativa con le posizioni espresse dal dibattito teorico del tempo. La conferma della loro attualità, se non sempre risiede nel pieno raggiungimento degli esiti, ma nella possibilità di rivedere criteri è metodi, vuole valutare la validità per il riuso odierno del patrimonio costruito. Alla luce dei principi di intervento nel restauro, nella declinazione allora proposta, della reversibilità e della compatibilità, sono stati presi in esame casi specifici da fondi documentari d’intervento di architettura, visti come reversibili. Alla ricerca di compatibilità funzionale, il principio di compatibilità così come quello di reversibilità, può essere inteso come un limite a cui tendere di una regola esattamente applicabile.
Zaira Barone, Antonella Cangelosi (2015). La compatibilità delle soluzioni, la reversibilità delle scelte negli interventi per nuovi usi del patrimonio architettonico nella seconda metà del Novecento in Italia. In Reuso, III Congreso Internacional sobre Documentación, Conservación, y Reutilización del Patrimonio Arquitectónico y Paisajístico : Valencia 2015.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2015_REUSO_POSTER.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 3.03 MB
Formato Adobe PDF
3.03 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/497464
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact