I ricordi figurati: «foto di famiglia» in Sicilia