La crisi ha stimolato, in molti ambiti, la scoperta di nuovi paradigmi o la rivalutazione di schemi concettuali che stentavano ad affermarsi. Il volume vuole riflettere su come alcuni di questi nuovi paradigmi (in tema di reti, nuovi settori, sostenibilità) abbiano orientato l’indagine empirica territoriale e raccogliere ed evidenziare le sfide che essi presentano per l’analisi e le politiche regionali.

Mazzola F, Musolino D, PROVENZANO V (2014). Reti, nuovi settori, sostenibilità: prossime sfide per lo sviluppo regionale. In M.D. Mazzola F (a cura di), Reti, nuovi settori e sostenibilità. Prospettive per l'analisi e le politiche regionali (pp. 9-24). ITA : FrancoAngeli.

Reti, nuovi settori, sostenibilità: prossime sfide per lo sviluppo regionale

PROVENZANO V
Methodology
2014

Abstract

La crisi ha stimolato, in molti ambiti, la scoperta di nuovi paradigmi o la rivalutazione di schemi concettuali che stentavano ad affermarsi. Il volume vuole riflettere su come alcuni di questi nuovi paradigmi (in tema di reti, nuovi settori, sostenibilità) abbiano orientato l’indagine empirica territoriale e raccogliere ed evidenziare le sfide che essi presentano per l’analisi e le politiche regionali.
9788891708878
Mazzola F, Musolino D, PROVENZANO V (2014). Reti, nuovi settori, sostenibilità: prossime sfide per lo sviluppo regionale. In M.D. Mazzola F (a cura di), Reti, nuovi settori e sostenibilità. Prospettive per l'analisi e le politiche regionali (pp. 9-24). ITA : FrancoAngeli.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PROVENZANO _Mazzola_Musolino_Prefazione-2014.pdf

Solo gestori archvio

Dimensione 795.68 kB
Formato Adobe PDF
795.68 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/489037
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact