The study focuses on the definition of a geometric methodology for the use of catoptric anamorphosis in contemporary architecture. The particular projective phenomenon is illustrated, showing typological-geometric properties, responding to mechanisms of light reflection. It is pointed out that previous experience, over the centuries, employed the technique, relegating its realisation exclusively to reflecting devices realised by simple geometries, on a small scale and almost exclusively for convex mirrors. Wanting to extend the use of the projective phenomenon and experiment with the expressive potential on reflective surfaces of a complex geometric free-form nature, traditional geometric methods limit the design and prior control of the results, thus causing the desired effect to fail. Therefore, a generalisable methodological process of implementation is proposed, defined through the use of algorithmic-parametric procedures, for the determination of deformed images, describing possible subsequent developments.

Lo studio si concentra sulla definizione di una metodologia geometrica per l’impiego dell’anamorfosi catottrica nell’architettura contemporanea. Viene illustrato il particolare fenomeno proiettivo, mostrandone proprietà tipologico-geometriche, rispondenti a meccanismi di riflessione della luce. Si evidenzia che le esperienze pregresse, nel corso dei secoli, impiegano la tecnica, relegando la realizzazione esclusivamente a dispositivi riflettenti realizzati da geometrie semplici, a piccola scala e quasi esclusivamente per specchi convessi. Volendo estendere l’impiego del fenomeno proiettivo e sperimentare le potenzialità espressive su superfici riflettenti di natura geo- metrica complessa free-form, i metodi geometrici tradizionali limitano la progettualità e il controllo preventivo degli esiti, facendo così venire meno l’effetto desiderato. Si propone, quindi, un processo metodologico generalizzabile di implementazione, definito mediante l’impiego di procedure algoritmico-parametriche, per la determinazione di immagini deformate, descrivendo possibili sviluppi successivi.

Francesco Di Paola, Pietro Pedone (2020). Catoptric Anamorphosis on Free-Form Reflective Surfaces. DISEGNO(7), 189-200 [10.26375/disegno.7.2020.19].

Catoptric Anamorphosis on Free-Form Reflective Surfaces

Francesco Di Paola
Writing – Original Draft Preparation
;
2020

Abstract

Lo studio si concentra sulla definizione di una metodologia geometrica per l’impiego dell’anamorfosi catottrica nell’architettura contemporanea. Viene illustrato il particolare fenomeno proiettivo, mostrandone proprietà tipologico-geometriche, rispondenti a meccanismi di riflessione della luce. Si evidenzia che le esperienze pregresse, nel corso dei secoli, impiegano la tecnica, relegando la realizzazione esclusivamente a dispositivi riflettenti realizzati da geometrie semplici, a piccola scala e quasi esclusivamente per specchi convessi. Volendo estendere l’impiego del fenomeno proiettivo e sperimentare le potenzialità espressive su superfici riflettenti di natura geo- metrica complessa free-form, i metodi geometrici tradizionali limitano la progettualità e il controllo preventivo degli esiti, facendo così venire meno l’effetto desiderato. Si propone, quindi, un processo metodologico generalizzabile di implementazione, definito mediante l’impiego di procedure algoritmico-parametriche, per la determinazione di immagini deformate, descrivendo possibili sviluppi successivi.
Settore ICAR/17 - Disegno
Francesco Di Paola, Pietro Pedone (2020). Catoptric Anamorphosis on Free-Form Reflective Surfaces. DISEGNO(7), 189-200 [10.26375/disegno.7.2020.19].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
232-Article submission-998-1-10-20210211.pdf

accesso aperto

Descrizione: full paper
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 3.08 MB
Formato Adobe PDF
3.08 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
232-Proposta di contributo-999-1-10-20210211.pdf

accesso aperto

Descrizione: Contributo pubblicato
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 3.09 MB
Formato Adobe PDF
3.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/480946
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact